Tra gli appuntamenti delle aste di ceramica nel mese di maggio segnaliamo quella che si è tenuta negli Stati Uniti presso la casa d’aste Cowan. Lo scorso 17 maggio sono stati battuti diversi oggetti in ceramica e, tra i primi lotti, quelli più interessanti, troviamo il primo e il secondo lotto entrambi di Bernard Leach (1887-1979, Hong Kong/Uk).

Il lotto numero 1 Square Bottle, del 1945 circa, è stata battuta per 2.829 dollari, mentre il lotto numero 2 una ciotola sfaccettata in porcellana bianca con fiore intagliato all’interno del 1970 circa è stato assegnato per 1.968 dollari. Passando al lotto numero 3, una Tea Bowl, 1960 circa di Shoji Hamada (1894-1978, Giappone) in grès smaltato, altezza 3,5, diametro 3,25 pollici, con scatola firmata che recita "Yunomi (Coppa per Bere)" con il sigillo "Shoji" battuta per 2.460 dollari.

Il lotto seguente una Sake Bottle di Tatsuzo Shimaoka (1919-2007, Giappone), realizzata nel 1970, in grès, con superficie di corda arrotolata, decorazione con smalto bianco, è stata aggiudicata per 1.230 dollari. Invenduto il lotto numero 6, Untitled, del 1975 circa di Hans Coper, mente il vaso/bottiglia Pink and Grey del 1979 circa della maestra Lucie Rie in grès e smalto blue e rosa intenso con timbro dell’artista sulla base è stato venduto per 24 mila dollari. Completa il quadro dei lotti più interessanti un piatto in ceramica di Pablo Picasso, Charger with House, edizione 32/200 assegnato al prezzo di 5.880 dollari.

Spostandoci nel Vecchio Continente e precisamente a Londra, nell’appuntamento della casa d’aste Sotheby’s dedicato all’arte asiatica, le Ceramiche e gli oggetti d'arte cinese hanno realizzato un totale di 13,2 milioni di sterline, superiore alla stima pre-asta di 7,7 milioni di sterline. A guidare l'asta è stata una rara coppia di blu e bianca Moonflasks 'Bajixiang', del periodo Qianlong. Questi due straordinari oggetti sono stati assegnati per r 2,378 milioni di sterline, eclissando la loro stima pre-asta pari a 1-1,5 milioni di sterline.

Christie’s il prossimo 1 luglio disperderà una collezione privata che, oltre a sculture e dipinti d'epoca, la vendita comprenderà anche un’importante selezione di maioliche raffiguranti flora e fauna. Tra gli oggetti in asta alcune maioliche di Castelli che saranno portati in asta con una stima compresa tra 800 e 1.200 sterline.


di Maria Adelaide Marchesoni