Francia, Vallauris, dal 5 luglio al 17 novembre 2014

XXIII BIENNALE INTERNAZIONALE, la creazione contemporanea e ceramica a Vallauris

XXIII BIENNALE INTERNAZIONALE, la creazione contemporanea e ceramica a Vallauris

Questa biennale ha per obiettivo di promuovere la creazione artistica nel campo della ceramica e di valorizzarla attraverso il suo concorso europeo. Vi sono state 3 sezioni per questo concorso : -il contenitore -il design -la ceramica architetturale, sculturale o concettuale

La giuria, composta da attori diversi nel campo culturale (tra i quali Jacques Kaufmann, artista e Presidente dell’Accademia Internazionale di Ceramica, Flaminio Gualdoni, critico d’arte e direttore della rivista «La ceramica in Italia e nel mondo» oppure Karine Lacquemant del «Musée des Arts Décoratifs» di Parigi) ha dovuto scegliere tra i 255 iscritti al concorso.


continua a leggere

La ceramica nel firmamento di Art Basel

14 luglio 2014 00:00

La ceramica nel firmamento di Art Basel

All’ultima edizione di Art Basel la ceramica, anche se non è stata la protagonista, ha ricevuto molti consensi da parte di diversi curatori e appassionati d’arte. I collezionisti, pur apprezzando la bellezza e il fascino della “terra”, hanno tuttavia bisogno di più tempo per apprezzare pienamente questo materiale che finalmente esce dalla zona d’ombra e a pieno titolo entra nell’olimpo della fine art. Secondo alcuni art advisor la ceramica è un materiale che alcuni collezionisti ritengono difficile da collezionare e le resistenze in tal senso non mancano, anche se il mercato della ceramica è in crescita e la presenza di numerosi artisti, quali Josh Smith, Thomas Schütte, Hannah Wilke, Takuro Kuwata, Lucio Fontana, Leonardo Leoncillo, Alessandro Pessoli, qui a Basilea conferma tale tendenza.


continua a leggere

Italia, Milano, dal 19 maggio al 21 giugno 2014

Artist in residence programme Officine Saffi

Artist in residence programme Officine Saffi

La Finlandia torna protagonista con le eteree sculture di Päivi Rintaniemi

L’artista finlandese Päivi Rintaniemi si trova a Milano alle Officine Saffi per partecipare a una residenza dopo aver vinto il Premio Faenza 2013, nella sezione over 40, con l'opera Avis (2012). Una delle peculiarità delle opere di Päivi è il loro nome o meglio la lingua utilizzata per dare il nome alle opere. L’artista preferisce il latino per un semplice motivo: è un denominatore comune a tante culture. Il percorso artistico di Päivi abbraccia sia il design sia l’arte, che si fondono in un’unione perfetta. Nel corso dell’incontro alle Officine Saffi, il racconto di Päivi parte da lontano e dal significato di questa residenza, iniziata lo scorso 19 maggio, quale momento della vita per raccogliere un feed back da persone diverse che apprezzano non solo il suo lavoro ma soprattutto l’arte ceramica.


continua a leggere

Una chicken cup segna un record a Hong Kong e rimane in patria

23 aprile 2014 00:00

Una chicken cup segna un record a Hong Kong e rimane in patria

Una piccola ciotola risalente all’epoca della dinastia Ming soprannominata chicken cup é stata venduta per 281,2 milioni di dollari di Hong Kong (36,3 milioni di dollari USA) in un’asta di Sotheby’s che si è svolta in questi giorni a Hong Kong segnando un record per un’opera cinese in porcellana con passaggio in asta. L'acquirente, un collezionista di Shanghai, Liu Yiqian, intervistato dal Wall Street Journal dopo l’acquisto ha dichiarato che l’importo pagato era ragionevole e ha detto inoltre « ho comprato solo perché mi piace ». Il collezionista che, secondo indiscrezioni, ha fatto la sua fortuna in ambito finanziario, possiede, insieme alla moglie Wang We, il Long Museum a Shanghai, un museo privato che ospita una parte della sua vasta collezione.


continua a leggere

Italia, Forlì, dal 1 febbraio al 15 giugno 2014

Liberty, una stagione irripetibile! In mostra ai Musei San Domenico di Forlì

Liberty, una stagione irripetibile! In mostra ai Musei San Domenico di Forlì

Liberty. Uno stile per l’Italia moderna è il titolo della mostra organizzata dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì in collaborazione con il Comune, ai Musei San Domenico di Forlì appena inaugurata e aperta fino al 15 giugno prossimo. L’esposizione, a cura di Maria Flora Giubilei, Fernando Mazzocca e Alessandra Tidia, ripercorre tra pittura, scultura, architettura e design una stagione definita irripetibile a cavallo tra ottocento e novecento. Secondo l’intento dei curatori, la mostra vuole evidenziare, per la prima volta rispetto alle diverse rassegne dedicate nel passato al Liberty, le specificità di uno stile presentando una serie di capolavori della pittura e della scultura. Gli artisti esposti, seppur con formazione, poetica e linguaggio diversi, rivelano contenuti e messaggi comuni.


continua a leggere

DALLA COREA CON... AMORE IL RESPIRO ARTISTICO INTERNAZIONALE DELLA CERAMICA D’ORIENTE

10 febbraio 2014 00:00

DALLA COREA CON... AMORE IL RESPIRO ARTISTICO INTERNAZIONALE DELLA CERAMICA D’ORIENTE

Mi sono recata in Corea a seguito di uno scambio culturale ceramico fra Icheon e Faenza, città nella quale vivo e lavoro. Guido Mariani ed io, Mirta Morigi, abbiamo partecipato ad un workshop che si teneva all'interno del Festival della Ceramica di Icheon, evento molto partecipato da parte dei ceramisti locali che lì esponevano le proprie opere. Durante questo periodo, siamo stati invitati a tenere alcune presentazioni del nostro lavoro: una alla High Ceramic School di Icheon l’altra presso la Kookmin University a Seoul, dove alcuni insegnanti erano stati allievi del glorioso Istituto d'Arte per la Ceramica “G. Ballardini” di Faenza.


continua a leggere

USA: La ceramica artistica ottiene il degno riconoscimento nell'universo dell'arte contemporanea

25 gennaio 2014 00:00

USA: La ceramica artistica ottiene il degno riconoscimento nell'universo dell'arte contemporanea

Versatile, sensuale, malleabile, elemento della natura, semplice come il fango, antica come l'arte stessa, l'argilla viene sempre più spesso utilizzata dagli artisti contemporanei, benché, per alcuni, non rimanga il media esclusivo con il quale esprimersi. Populista e allo stesso tempo elitaria, questa sua natura potrebbe essere uno dei motivi del fascino che attualmente la circonda, possiede infatti un’infinita versatilità, da quella puramente formale a quella funzionale permettendo di creare la forma in modo spontaneo e diretto, cosa che altri media non consentono. Lo scorso anno, la ceramica è stata la protagonista di numerosi eventi a New York e negli Stati Uniti.


continua a leggere

In asta il 17 dicembre da Phillps de Pury a New York, meraviglie di Lucie Rie e Hans Coper

10 dicembre 2013 00:00

In asta il 17 dicembre da Phillps de Pury a New York, meraviglie di Lucie Rie e Hans Coper

Il prossimo 17 dicembre da Phillips de Pury a New York viene dispersa una ricca collezione privata appartenente a Betty Lee e Aaron Stern http://www.phillips.com/auctions/auction/NY050413. 160 il numero complessivo dei lotti che saranno battuti che comprendono oggetti di design come il lotto 40 (Achille Castiglioni e Pier Giacomo Castiglioni, due lampade da tavolo Taccia, 1962 stima compresa tra 4 e 6 mila dollari) . Ma i top lot dell’asta saranno diverse opere in ceramica degli artisti inglesi Lucie Rie e Hans Coper. Della bravissima ceramista britannica, ma austriaca di nascita, sono presenti in asta 34 lotti con una stima di prezzo compresa tra 8 e 40 mila dollari. Il lotto n. 1 per esempio, Large open form bowl (larga ciotola aperta) è un lavoro del 1980 e presenta una stima compresa tra 30 e 40 mila dollari.


continua a leggere

La ceramica tra le proposte di Artissima 2013

13 novembre 2013 00:00

La ceramica tra le proposte di Artissima 2013

Le opere d’arte in ceramica non mancavano tra le proposte di arte contemporanea di Artissima 2013, la fiera d’arte contemporanea che si è svolta la settimana scorsa a Torino. Non più una timida e fugace apparizione, ma in questa edizione le opere in ceramica si sono aggiudicate anche un premio. Caroline Achaintre, artista francese portata a Torino dalla galleria Arcade di Londra, ha vinto il premio illycaffè, per le sue sculture in ceramica "disposte in singole unità, sono in parte giocose in parte sinistre quasi come richiami al carnevalesco e al primitivo. E in modi diversi, i lavori tessuti a muro di Achaintre fanno scontrare l’estetica del museo antropologico con il decoro modernista". Queste le motivazioni della giuria, composta da Defne Ayas (Direttrice al Witte De With Center of Contemporary Art, Rotterdam), Juan A. Gaitàn (Curatore della prossima Berlin Biennale), Matthew Higgs (Direttore di White Columns, New York) e Katharine Stout, (Responsabile dei programmi all’ICA Institute of Contemporary Arts di Londra).


continua a leggere

Chicago

Officine Saffi al Sofa Chicago 2013

Officine Saffi al Sofa Chicago 2013

Officine Saffi al Sofa di Chicago premiata con Whiteness il concept monocromatico dedicato ai lavori di Arnold Annen, Luca Tripaldi, Lucie Rie, Kati Tuominen-Niittylä e Guido De Zan.

Dal primo al tre novembre di quest’anno Officine Saffi ha partecipato per la prima volta al SOFA di Chicago, la fiera d'arte più importante al mondo dedicata alla scultura, agli oggetti funzionali d’arte e design. Il concept realizzato per l’appuntamento americano intitolato Whiteness, era un’esposizione monocromatica delle opere di cinque artisti, Arnold Annen, Luca Tripaldi, Lucie Rie, Kati Tuominen-Niittylä e Guido De Zan. La purezza del colore bianco e la traslucenza degli oggetti esposti hanno suscitato forte impressione, non solo nei collezionisti e nei numerosi visitatori della fiera, ma anche e soprattutto nei curatori, designer e critici che facevano parte del SOFA SELECT, una sezione speciale composta da importanti rappresentanti del mondo dell’arte americano che hanno selezionato e premiato alcune delle opere esposte in fiera.


continua a leggere


Rss feed Rss feed